Skip to content

Perchè l’arte – risposta ad un amico

giugno 1, 2010

L’arte, come il pensiero, nasce nel momento in cui si attenua l’urgenza vitale;

prova a pensare un uomo primitivo, che il giorno è stato a caccia, torna a casa, si mangia la sua bistecca di cinghiale, se ne ha voglia magari si accoppia con la compagna; poi, finito, esce fuori dalla sua caverna, ed osserva il cielo; lo guarda, e ne rimane incantato; da lì, inizia a fantasticare, a porsi domande, a fare confronti, a pensare a cosa è, a cosa non è; ecco, quello è già in nuce un filosofo.

Se poi rientrasse nella caverna, e la compagna fosse sveglia, e la volesse rendere partecipe di quello che ha visto, di quello che provato lì fuori, dovrebbe ingegnarsi nel raccontare, ed in generale nel comunicare se stesso e le proprie sensazioni. Qui sarebbe un artista. Un artista nel farle immaginare una cosa che non conosce, che non ha visto; le presterebbe quindi i suoi occhi, come dice Proust in una sua nota affermazione, facendogli vedere cose nuove.

Il punto è questo: tu puoi avere un tetto, puoi avere un lavoro; puoi anche essere contento del tuo lavoro; puoi stare con una donna che ti piace, avere una famiglia, dei figli e tutto quanto; ma rimane pur sempre dentro di te, magari nascosto in angolino, che viene fuori sempre più di rado, perchè sei preso dagli impegni, e dal tram tram quotidiano, che si interroga, e si chiede:

“ma è tutto qui? possibile che non c’è altro?”

le cose che t’ho elencato prima ricadono nella categoria “riproduzione e conservazione della specie”; e sono chiaramente importanti.

Il resto, quel resto, quell’anelito di libertà, che fa si che l’uomo sia irriducibile al suo esser specie, al suo animale, e che fortunatamente (o sfortunatamente) da loro ci differenzia, beh, per quello ci vuole l’arte, ci vuole la musica, ci vuole la letteratura e tutto il resto.

Senza di questa, ti imbruttisci, e ridiventi come un animale, non essendolo, sfuggendo così al tuo destino di uomo oltre che di rappresentante della specie umana.

E, onestamente, è un gran peccato.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: